venerdì 28 giugno 2013

Kos - Grecia

Kos è un'isola del Dodecanneso, di fronte la Turchia.
Rispetto alle Cicladi, il Dodecanneso ha caratteristiche paesaggistiche diverse, colori diversi. Questo è dovuto anche alle sue diverse influenze straniere che la invasero: arabi, italiani.
Quando parliamo della Grecia la identifichiamo in: case bianche con tetti blu, mulini, viottoli in pietra...a Kos è tutto più in dimensione di "grande città": case a più piani: bianche con tetti bianchi; strade più ampie....sono rimasta nel vedere bambini che andavano a scuola (solitamente nelle isole si vede solo gente che è in vacanza), questo proprio perchè l'isola vive una vita "di città" e vive tutto l'anno.
E' un'isola abbastanza grande (ca. 50 km in lunghezza) dove gli abitanti hanno sviluppato in pieno il turismo, di conseguenza benestanti rispetto agli abitanti delle altre isole, e non vivono di agricoltura. Infatti andando nei ristoranti la sera vi accorgerete che molti clienti sono del loco e amano godersi la vita (perchè non è così cara) andando a cena nei ristoranti e, anche molto tardi.
Consiglio una macchina a noleggio oppure conoscenza di gente locale con cui aggregarvi nella visita delle varie spiagge e altro. Si, perchè Kos oltre alle spiagge ha siti archeologici, mura medievali che circondano ancora il Porto, una Fortezza in zona collinare e il Museo archeologico.

                     
                                                                           



Kos, la capitale, ha tutto quello di cui potete avere bisogno: spiagge, locali, ristoranti. E mentre passeggiate per le strade della città, comunque tranquilla, vi capiterà di trovarvi nel caos più totale della cosìdetta "Bar Street", vie che si intersecano tra loro piene di pub, locali con musica dove puoi entrare senza pagare, ballare, consumare drink piuttosto economici e passare la serata in compagnia di gente di tutte le nazionalità...

Ma le altre zone non sono da meno. Alcune cittadine invece sembrano dei piccoli villaggi di pescatori....veramente affascinanti e ideali per chi vuole passare del tempo in relax e senza troppa confusione (qui si assapora di più la vita di "isola")

Le spiagge sono sia di sabbia che di ciottoli, le acque sempre cristalline (tipico mare della Grecia) e in alcune spiagge  anche profonde.

Tra le varie spiagge vi posso consigliare:
Kardamena - nella parte meridionale dell'isola - spiaggia di sabbia con acque profonde ma splendide;
Kefalos - spiaggia vicina a Kos città - molto famosa e ideale per il windsurf;
e poi non potete non visitare la famosa spiaggia
Therma - nella parte sud della capitale (qui potrete arrivarci con una macchina o taxi fino ad un certo punto poi a piedi): spiaggia di sabbia nera e ciottoli dove si è formato un laghetto contornato da rocce, dove sgorga acqua termale calda proveniente da una montagna vulcanica vicina. Da una parte entra fredda dall'altra calda. Attenzione: per entrare in quest'acqua dovrete farlo gradualmente perchè rischiate di ustionarvi..
E' una spiaggia molto selvaggia e affascinate perchè puoi fare le terme curative direttamente in spiaggia e anche in inverno. Suggestiva la strada panoramica per arrivarci.







Insomma se vuoi assaporare una Grecia diversa dalle Cicladi, Kos è il posto giusto.









Nessun commento:

Posta un commento