lunedì 28 gennaio 2013

Londra e altro - 1°


                                                                                    
LONDRA… 

....ebbene si, il mio primo viaggio esperienziale inizia proprio qui . Finiti gli studi decido di andare a Londra per studiare inglese.
Città a mio parere fantastica … che ringrazierò sempre per tutte le esperienze di vita, e non solo, che mi ha dato. Una città che ti porta a contatto con un mondo multi-etnico con cui convivere alla pari. E mentre con queste persone immigrate o figli di immigrati riesci ad instaurare un’amicizia, i “puri inglesi” sono difficili da avvicinare (a differenza per esempio degli irlandesi e scozzesi) se non il week end nei pub dove cominciano a bere dal venerdi subito dopo il lavoro fino alla domenica (per loro non esiste il resto della settimana).
L’unica pecca di Londra.... Il tempo ! Quel cielo grigio con cui ti alzi la mattina e ci convivi per quasi 365 giorni l’anno. Maggio e giugno sono secondo me i mesi più belli con giornate più lunghe e soleggiate…è bello vedere gli immensi parchi verdi pieni di gente che corre, passeggia con i cani, lavora, mangia un panino durante la pausa pranzo, prende il sole in costume…Adoravo passarci le domeniche a prendere un po’ di sole magari anche in compagnia di un buon libro e qualche scoiattolo…si avete capito bene…li vedete proprio che passeggiano vicino a te..Non ero abituata a tutto questo ma ormai faceva parte del mio modo di vivere nella loro città.
Londra è una città molto vasta: divisa in 6 zone. La maggior parte delle cose da vedere sono in zona 1. Consiglio sempre, all’arrivo in aeroporto, di acquistare la “Travel Card” in base alle proprie esigenze oppure il “London Pass” che include anche le entrate nelle maggiori attrazioni della città.
Qui sotto i link utili con tutti i dettagli di entrambe:

TRAVEL CARD:
LONDON PASS:

                                                            
Ma le altre zone periferiche o i sobborghi hanno la loro particolarità e comunque sono ben collegate con la metro o treni per poterle visitare.
Una città come Londra, o la ami o la odi…Io l’ho amata e la amo tutt’ora. Per me è la mia seconda città, dopo Roma (la mia città natale). Ogni tanto ho bisogno di tornarci.....

Nel prossimo post vi parlerò di qualcosa in più di Londra e di quello che nasconde nei suoi sobborghi,per poter pensare al vostro prossimo viaggio come un viaggio “unico” e non il solito “week end a Londra”.

Nessun commento:

Posta un commento